GIUDICE DI PACE DI ….

ATTO DI CITAZIONE

Per il Sig. …., nato a …. il …., C.F. …. , residente in …., alla via …. n. …., rappresentato e difeso dall’Avv. ….. C.F……. in virtù di procura apposta in calce al presente atto, presso il cui studio in via…… è elettivamente domiciliato in …., e presso il cui numero di fax ….. o indirizzo Pec ……….. chiede espressamente di ricevere tutte le comunicazioni e gli avvisi relative al presente giudizio….

FATTO

1) In data …./…./…., alle ore …. circa, il Sig. …. attraversava su strisce pedonali, la via…….. nei pressi dell’incrocio con la Via …. .

2) In queste circostanze di tempo e di luogo, veniva investito dal motoveicolo tipo …. di proprietà della Sig.ra…. e guidato dalla stessa, che viaggiava a velocità così elevata da non riuscire a frenare in tempo per poter evitare la collisione con l’odierno attore, in violazione delle comuni regole di diligenza imposte dal codice della strada.

3) In seguito al sinistro il Sig. ….. veniva trasportato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di …. ove venivano riscontrate diverse lesioni e traumi (Vedi allegati n…….);

4) In data …. il Sig. …. veniva sottoposto a perizia medico-legale da parte del Dott. …. il quale dichiarava che il Sig. …. a causa dell’incidente aveva subito un …….., una inabilità temporanea totale di …. giorni e una inabilità temporanea parziale di …. giorni;

5) Il Sig. …. pertanto, ha riportato i danni fisici di seguito quantificati in Euro…. e segnatamente ….. (vedi allegati n…..);

6) Data la descritta dinamica del sinistro, risultante anche dal rapporto dell’autorità ….. intervenuta sul luogo, appare evidente la responsabilità esclusiva della convenuta nella causazione del sinistro, per violazione dell’art. 2054 c.c. oltre che delle regole dell’ordinaria prudenza.

5) Con lettera raccomandata a/r del ……. ricevuto il ……., inoltre, l’attore provvedeva ad inviare alla Sig.ra …. e alla …. quale compagnia assicuratrice del motoveicolo, la lettera di messa in mora che, tuttavia, rimaneva inevasa;

6) Con lettera raccomandata a/r del ……. ricevuta il ……., inoltre, l’attore provvedeva a invitare la Sig.ra …. e la …. quale compagnia assicuratrice del veicolo, al procedimento di negoziazione assistita; la richiesta rimaneva inevasa.

Alla luce di quanto esposto, sussiste la responsabilità della Sig.ra……. per i danni subiti dall’attore sulla base dei seguenti motivi in

DIRITTO

In caso di investimento pedonale, è indirizzo consolidato della giurisprudenza quello secondo il quale, la circostanza che il pedone abbia attraversato la strada repentinamente non vale ad escludere la responsabilità del conducente, laddove tale condotta anomala fosse, date le circostanze di tempo e di luogo, ragionevolmente prevedibile.

Nella specie, dunque, la responsabilità della conducente non è da escludere neanche laddove l’odierno attore avesse attraversato la strada in maniera repentina come eccepito dall’odierna convenuta nel verbale della ……. intervenuta sul luogo del sinistro.

In materia di responsabilità civile da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, inoltre, la responsabilità del conducente può essere esclusa per investimento del pedone laddove risulti dimostrato che non vi era, da parte del conducente alcuna possibilità di prevenire l’evento, situazione che può ricorrere allorquando il pedone abbia tenuto una condotta così imprevedibile e anormale da mettere il conducente nell’impossibilità oggettiva di avvisarlo, pur se lo stesso procede regolarmente sulla strada, rispettando le norme della circolazione stradale e la comune prudenza e diligenza.

Ad ogni modo, tale circostanza non si è assolutamente verificata nel caso di specie, atteso che il Sig….. aveva attraversato la strada sulle strisce pedonali e l’incidente non si è potuto evitare soltanto per l’alta velocità con cui transitava il veicolo della Sig.ra…… odierna convenuta.

Per quanto sopra, il Sig. …. come sopra rappresentato, difeso e domiciliato, con il presente atto

CITA

il Sig. …., C.F. …. nonché la ….. Assicurazioni Spa (CF…./PI……) in persona del legale rappresentante p.t., con sede in ….. via ….. n. …. a comparire innanzi al Giudice di Pace di …… , all’udienza del …. , ora di rito, con invito alla parte convenuta a costituirsi in giudizio nei modi e nei termini di cui all’art. 319 c.p.c. e con l’avvertimento che la mancata costituzione comporta le preclusioni e le decadenze di cui agli artt. 38 e 167 c.p.c. e si procederà comunque nell’istruzione della causa, previa dichiarazione di contumacia, affinché l’Ill.mo giudice adito, disattesa ogni contraria istanza, eccezione e deduzione, voglia così provvedere:

CONCLUSIONI

Dichiarare la esclusiva responsabilità della Sig.ra …. nella causazione del sinistro per cui è causa e, per l’effetto, condannare la Sig.ra….., e la …. Ass.ni Spa, in solido tra loro, al risarcimento integrale dei danni subiti …… complessivamente quantificati in Euro …….., ovvero nell’importo diverso, anche maggiore, ritenuto di giustizia, oltre rivalutazione monetaria ed interessi nella misura di legge e in ogni caso entro i limiti di competenza del giudice adito.

Con vittoria di spese, competenze ed onorari di giudizio.

Si chiede, inoltre, in caso di contestazione relativa al quantum debeatur, volersi disporre CTU per l’accertamento dei danni subiti dal mezzo e CTU medico-legale per l’accertamento dei postumi invalidanti residuati all’attrice, la durata dell’inabilità temporanea e il nesso eziologico tra le lesioni refertate e il sinistro per cui è causa.

Infine, si fa riserva di formulare ulteriori richieste istruttorie e di produrre altri documenti anche in conseguenza del comportamento processuale di controparte.

Si offrono in comunicazione, mediante deposito in cancelleria, i seguenti atti e documenti:

…..

Ai sensi e per gli effetti del d.p.r. n. 115/2002, si dichiara che il valore del presente procedimento è pari ad Euro ….

Allegati……

……

Luogo e data ….

Firma Avv. ….

(PROCURA  ALLE LITI)

 

 

 

Ti è stato utile questo articolo?

Assi Bot

Comments are closed.