Cassazione civile n.27548/2017 buca, strada

Cassazione civile n.27548/2017 buca, strada

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CHIARINI Maria Margherita                   – Presidente   – Dott. SCARANO   Luigi A.                           – Consigliere – Dott. SCODITTI Enrico                         – rel. Consigliere – Dott. DELL’UTRI Marco                               – Consigliere – Dott. MOSCARINI Anna                               – Consigliere – ha pronunciato la seguente: ORDINANZA sul ricorso 28260-2015 proposto da: HDI GERLING INDUSTRIE VERSICHERUNG AG, in persona del Direttore Generale e legale rappresentante pro tempore, ing.               S.F., elettivamente domiciliata in …..presso lo studio dell’avvocato ….. giusta procura a margine del ricorso; – ricorrente – contro COMUNE DI MESSINA,             Z.M., GEA INSURANCE BROKER ITALIA s.r.l.; – intimati – avverso la sentenza n. 1204/2015 del TRIBUNALE di MESSINA, depositata il 27/05/2015; udita la …. svolto nella camera di consiglio del 05/10/2017 dal Consigliere Dott. Enrico Scoditti; lette le conclusioni scritte del Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale Dott. MISTRI CORRADO che ha concluso chiedendo il rigetto del ricorso proposto da HDI-Gerling Industrie Versicherung A.G., Rappresentanza Generale per l’Italia. RILEVATO che: Z.M. convenne in giudizio innanzi al Giudice di Pace di Messina il Comune di Messina chiedendo il risarcimento del danno subito a seguito di sinistro verificatosi nel dicembre 2002 per la presenza di una … Continua a leggere...
Cassazione civile n.19392/2016 marciapiede

Cassazione civile n.19392/2016 marciapiede

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. CHIARINI   Maria Margherita                 – Presidente   – Dott. SPIRITO   Angelo                           – Consigliere – Dott. GRAZIOSI   Chiara                           – Consigliere – Dott. CARLUCCIO Giuseppa                         – Consigliere – Dott. ROSSETTI   Marco                       – rel. Consigliere – ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso 16810-2013 proposto da: C.A., (OMISSIS), elettivamente domiciliata in ….., presso lo studio dell’avvocato …., che la rappresenta e difende unitamente all’avvocato ….. giusta procura speciale a margine del ricorso; – ricorrente – contro ROMA CAPITALE, in persona del sindaco ..           M.I. R., elettivamente domiciliata in …. presso lo studio dell’avvocato …., che la rappresenta e difende unitamente all’avvocato ….. giusta procura speciale in calce al controricorso; – controricorrente – e contro MARZIALI COSTRUZIONI GENERALI SRL; – intimata- avverso la sentenza n. 646/2013 della CORTE D’APPELLO di ROMA, depositata il 04/02/2013; udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 23/03/2016 dal Consigliere Dott. MARCO ROSSETTI; udito l’Avvocato …..; udito l’Avvocato ….. per delega; udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. SERVELLO GIANFRANCO che ha concluso per l’accoglimento del ricorso. SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Nel 2005 C.A. convenne dinanzi al Tribunale di Roma il Comunedi Roma, esponendo … Continua a leggere...
Cassazione civile n. 7063/2017 nesso causale, insidia stradale

Cassazione civile n. 7063/2017 nesso causale, insidia stradale

Corte di Cassazione Civile Ord. Sez. 3 Num. 7063 Anno 2017   Presidente: DI AMATO SERGIO Relatore: DI AMATO SERGIO Data pubblicazione: 20/03/2017 ORDINANZA sul ricorso 14286-2014 proposto da: (omissis) elettivamente domiciliati in ROMA (omissis), presso lo studio dell’avvocato (omissis), rappresentati e difesi dall’avvocato (omissis) giusta procura a margine del ricorso; – ricorrenti –   contro COMUNE (omissis); – intimato –   avverso l’ordinanza n. (omissis) della CORTE D’APPELLO (omissis), depositata il (omissis)   udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del 17/02/2017 dal Presidente Dott. SERGIO DI AMATO; lette le conclusioni scritte del Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore generale ANNA MARIA SOLDI che ha chiesto, in via principale il rigetto del ricorso; in subordine il rinvio della trattazione del procedimento per l’acquisizione del fascicolo d’ufficio;   FATTI DI CAUSA (omissis) conveniva in giudizio il comune (omissis) per ottenere il risarcimento dei danni alla persona causati da una caduta che assumeva cagionata da una parte del marciapiede della strada comunale da lei percorsa, rotta e coperta di sabbia oltre che detriti, tanto da essere non visibile né prevedibile e costituire un’insidia imputabile all’amministrazione. In primo grado la domanda veniva rigettata dal tribunale (omissis) per carenza … Continua a leggere...
Cassazione civile n.2479/2018 transenna, tombino

Cassazione civile n.2479/2018 transenna, tombino

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. DI AMATO   Sergio                             – Presidente   – Dott. SESTINI   Danilo                       – rel. Consigliere – Dott. DE STEFANO Franco                             – Consigliere – Dott. VINCENTI  Enzo                               – Consigliere – Dott. D’ARRIGO   Cosimo                             – Consigliere – ha pronunciato la seguente: ORDINANZA sul ricorso 19669/2015 proposto da: S.T.M.C.,         B.L.,             B.C., elettivamente domiciliate in ….., presso lo studio dell’avvocato ….., rappresentate e difese dagli avvocati …..anche difensore di sè medesimo giusta procura speciale in calce al ricorso; – ricorrenti – contro COMUNE MESSINA, in persona del Sindaco pro tempore, elettivamente domiciliato in ….., presso lo STUDIO ….., rappresentato e difeso dall’avvocato ….. giusta procura speciale in calce al controricorso; – controricorrente – avverso la sentenza n. 405/2014 della CORTE D’APPELLO di MESSINA, depositata il 21/05/2014; udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del 16/11/2017 dal Consigliere Dott. DANILO SESTINI; lette le conclusioni scritte del Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. CARDINO ALBERTO, che ha chiesto il rigetto del ricorso. FATTI DI CAUSA S.T.M.C. e B.L. e C. rispettivamente, moglie e figlie di B.F. – convennero in giudizio il Comune di Messina per sentirlo condannare al risarcimento dei danni … Continua a leggere...
Cassazione civile n.2477/2018 animali, carreggiata

Cassazione civile n.2477/2018 animali, carreggiata

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. DI AMATO   Sergio                           – Presidente   – Dott. SESTINI   Danilo                     – rel. Consigliere – Dott. DE STEFANO Franco                           – Consigliere – Dott. VINCENTI  Enzo                             – Consigliere – Dott. D’ARRIGO   Cosimo                           – Consigliere – ha pronunciato la seguente: ORDINANZA sul ricorso 10291/2015 proposto da: S.A.,           S.G., elettivamente domiciliati in ….. presso lo studio dell’avvocato …… … giusta procura speciale in calce al ricorso; – ricorrenti – contro ANAS SPA, in persona dell’institore ..               P.G.C., elettivamente domiciliata in ….. presso lo studio dell’avvocato ….., che la rappresenta e difende giusta procura speciale in calce al controricorso; – controricorrente – e contro FONDIARIASAI ASSICURAZIONI SPA; – intimata – avverso la sentenza n. 358/2014 della CORTE D’APPELLO di PALERMO, depositata il 04/03/2014; udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del 16/11/2017 dal Consigliere Dott. DANILO SESTINI; lette le conclusioni scritte del Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. CARDINO Alberto, che ha chiesto il rigetto del ricorso. FATTI DI CAUSA S.G. e A. convennero in giudizio l’ANAS – Ente Nazionale per le Strade per ottenere il risarcimento dei danni subiti a seguito di un sinistro – … Continua a leggere...
Cassazione civile n. 15302/2013 normale diligenza

Cassazione civile n. 15302/2013 normale diligenza

Corte di Cassazione Civile Sent. Sez. 3 Num. 15302 Anno 2013 Presidente: PETTI GIOVANNI BATTISTA Relatore: LANZILLO RAFFAELLA Data pubblicazione: 19/06/2013 SENTENZA sul ricorso (omissis) proposto da (omissis), elettivamente domiciliata in ROMA, (omissis), presso lo studio dell’avvocato(omissis), rappresentata e difesa dagli avvocati (omissis) giusta delega in atti; – ricorrente – contro AUTOSTRADE PER L’ITALIA S.P.A. (già AUTOSTRADE-CONCESSIONI E COSTRUZIONI AUTOSTRADE S.P.A) in persona del Responsabile della Direzione Legale nonché procuratore speciale Avv. (omissis) elettivamente domiciliata in ROMA, (omissis), presso lo studio dell’avvocato (omissis), che la rappresenta e difende giusta delega in atti; – controricorrente – avverso la sentenza n. (omissis) della CORTE D’APPELLO (omissis) , depositata il (omissis) udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 25/03/2013 dal Consigliere Dott. RAFFAELLA LANZILLO; udito l’Avvocato (omissis); udito l’Avvocato (omissis); udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. LUCIO CAPASSO che ha concluso per il rigetto del ricorso; Svolgimento del processo Con la sentenza in epigrafe la Corte di appello (omissis) ha confermato il rigetto, disposto dal Tribunale di (omissis) della domanda di risarcimento dei danni proposta da (omissis) contro la s.p.a. (omissis), a seguito di un incidente occorsole sull’autostrada A23, in direzione (omissis). Il 26 settembre 1995 … Continua a leggere...
Cassazione civile n.2481/2017 pavimentazione, ciottoli

Cassazione civile n.2481/2017 pavimentazione, ciottoli

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. DI AMATO   Sergio                           – Presidente   – Dott. SESTINI   Danilo                           – Consigliere – Dott. DE STEFANO Franco                           – Consigliere – Dott. VINCENTI  Enzo                       – rel. Consigliere – Dott. D’ARRIGO   Cosimo                           – Consigliere – ha pronunciato la seguente: ORDINANZA sul ricorso 28478-2014 proposto da: S.V., elettivamente domiciliata in …., presso lo studio dell’avvocato……, che la rappresenta e difende unitamente all’avvocato ….. giusta procura speciale a margine del ricorso; – ricorrente – contro COMUNE VICENZA, in persona del Sindaco e legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliato in ……, presso lo studio dell’avvocato ….., che lo rappresenta e difende giusta procura speciale a margine del controricorso; – controricorrente – avverso la sentenza n. 832/2013 del TRIBUNALE di VICENZA, depositata il 20/08/2013; udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del 16/11/2017 dal Consigliere Dott. ENZO VINCENTI. RILEVATO CHE: – S.V. convenne in giudizio il Comunedi Vicenza per sentirlo condannare, ex art. 2051 c.c., o in subordine ex art. 2043 c.c., al risarcimento di tutti i danni patiti in conseguenza alle gravi lesioni riportate a seguito del sinistro avvenuto, in data (OMISSIS) verso le ore 11, allorquando, percorrendo a piedi … Continua a leggere...
Cassazione civile n.24408/2017 acqua, manto stradale

Cassazione civile n.24408/2017 acqua, manto stradale

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE SOTTOSEZIONE 3 Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. FRASCA     Raffaele                           – Presidente   – Dott. OLIVIERI   Stefano                       – rel. Consigliere – Dott. SCRIMA    Antonietta                         – Consigliere – Dott. VINCENTI   Enzo                               – Consigliere – Dott. TATANGELO Augusto                           – Consigliere – ha pronunciato la seguente: ORDINANZA sul ricorso 5821-2016 proposto da: F.A., elettivamente domiciliato in ….. presso lo studio dell’avvocato ….., che lo rappresenta e difende; – ricorrente – contro AZIENDA POLICLINICO UMBERTO I DI ROMA, (C.F./P.I. (OMISSIS)), in persona del Direttore Generale, elettivamente domiciliata in ….., presso l’avvocatura ….. rappresentata e difesa dall’avvocato …..; – controricorrente- avverso la sentenza n. 4566/2015 della CORTE D’APPELLO di ROMA, depositata il 24/07/2015; udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non partecipata del 20/07/2017 dal Consigliere Dott. STEFANO OLIVIERI. PREMESSO – F.A. è risultato soccombente in entrambi i gradi del giudizio di merito, avendo ritenuto i Giudici che l’evento lesivo -essendo egli caduto in terra mentre percorreva una rampa di accesso ai locali della Azienda Policlinico Umberto I di Roma – fosse da ascriversi in via esclusiva a negligenza dello stesso danneggiato che era imprudentemente transitato su una zona della rampa coperta da terriccio bagnato, … Continua a leggere...
Cassazione civile sentenza n. 15761/2016 evento imprevedibile

Cassazione civile sentenza n. 15761/2016 evento imprevedibile

Corte di Cassazione Civile Sent. Sez. 3 Num. 15761 Anno 2016 Presidente: AMENDOLA ADELAIDE Relatore: AMBROSIO ANNAMARIA Data pubblicazione: 29/07/2016 SENTENZA sul ricorso 15100-2013 proposto da: (omissis) elettivamente domiciliata in ROMA (omissis), presso lo studio dell’avvocato (omissis), che la rappresenta e difende giusta procura speciale a margine del ricorso; – ricorrente – contro COMUNE (omissis) in persona del Dirigente Affari Generali (omissis), elettivamente domiciliata in ROMA, (omissis), presso lo studio dell’avvocato (omissis), rappresentato e difeso dall’avvocato (omissis) giusta procura speciale a margine del controricorso; – controricorrente- avverso la sentenza n. 44/2013 della CORTE D’APPELLO (omissis), depositata il 21/01/2013; udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 20/04/2016 dal Consigliere Dott. ANNAMARIA AMBROSIO; udito l’Avvocato (omissis),udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. ALBERTO CARDINO che ha concluso per il rigetto;   SVOLGIMENTO DEL PROCESSO (omissis) ricorre per cassazione, articolando un unico motivo, avverso la sentenza n. 44 del 21.01.2013, notificata il 15.04.2013, con la quale la Corte di appello di (omissis), sez. distaccata di (omissis), rigettando l’appello dell’odierna ricorrente, ha confermato la sentenza del Tribunale di (omissis) di rigetto della domanda proposta dalla (omissis) nei confronti del Comune di (omissis) per il risarcimento dei danni riportati … Continua a leggere...
Cassazione civile n.29662/2017 neve, custodia

Cassazione civile n.29662/2017 neve, custodia

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. DI AMATO Sergio                               – Presidente   – Dott. SCODITTI Enrico                               – Consigliere – Dott. GRAZIOSI Chiara                         – rel. Consigliere – Dott. FIECCONI Francesca                           – Consigliere – Dott. SCRIMA   Antonietta                           – Consigliere – ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso 17072-2016 proposto da: P.C.,           M.S., elettivamente domiciliati in …., presso lo studio dell’avvocato …, che li rappresenta e difende unitamente all’avvocato ….. giusta procura a margine del ricorso; – ricorrenti – contro       Z.E., elettivamente domiciliato in ….., presso lo studio dell’avvocato …., che lo rappresenta e difende unitamente all’avvocato …. giusta procura in calce al controricorso; HELVETIA COMPAGNIA SVIZZERA D’ASSICURAZIONI SA, in persona del procuratore Dott.           T.R., elettivamente domiciliata in ….., presso lo studio dell’avvocato …., rappresentata e difesa dall’avvocato …. giusta procura in elce al controricorso; – controricorrenti – e contro CONDOMINIO (OMISSIS), CARIGE ASSICURAZIONI SPA, LIGURIA SOCIETA’ DI ASSICURAZIONI SPA,           P.R.; – intimati – sul ricorso 17256-2016 proposto da: CONDOMINIO (OMISSIS), in persona dell’amministratore pro tempore         M.M., elettivamente domiciliato in ….., presso lo studio dell’avvocato …., rappresentato e difeso dall’avvocato ….. giusta procura in calce al ricorso; – ricorrente – contro       Z.E., elettivamente domiciliato in ….., … Continua a leggere...