L’attività medica d’equipe è l’attività posta in essere con la partecipazione e collaborazione di diversi sanitari che eseguono un intervento in gruppo interagendo tra loro, sia contemporaneamente che diacronicamente.

Qualora dall’operato dell’equipe medica derivino danni al paziente, occorre stabilire gli esatti confini della responsabilità del singolo o del gruppo, il quale è composto da professionisti legati tra loro da rapporti gerarchici a seconda del ruolo svolto. Per cui, se la figura più a rischio è quella del capo-equipe che assume una posizione di garanzia nei confronti del paziente, ciò non significa che gli altri medici siano esenti da responsabilità.

Devi eseguire la registrazione ed abbonarti, per visualizzare tutti i contenuti di Assibot
Per favore .
Non sei abbonato? Registrati

Ti è stato utile questo articolo?

Assi Bot

Comments are closed.