La Corte di Cassazione civile, con Ordinanza n.7513/2018 ha riassunto i principi che disciplinano il “danno patrimoniale” e “non patrimoniale” nonché le modalità di valutazione di quest’ultimo, sancendo che: “1) l’ordinamento prevede e disciplina soltanto due categorie di danni: quello patrimoniale e quello non patrimoniale.  2) Il danno non patrimoniale (come quello patrimoniale) costituisce una categoria giuridicamente (anche se non fenomenologicamente) unitaria.  3) “Categoria unitaria” vuol dire che qualsiasi pregiudizio non patrimoniale sarà soggetto alle medesime regole e ad i medesimi criteri risarcitori (artt. 1223 , 1226 , 2056 , 2059 c.c.).  4) Nella liquidazione del danno non patrimoniale il…

Per accedere registrati e abbonati oppure effettua il login

Ti è stato utile questo articolo?

Assi Bot

Lascia un commento