di Redazione. In relazione alla domanda risarcitoria per il danno conseguente alle lesioni derivate dalla caduta in una crepa della pavimentazione stradale, la Corte di Cassazione con Ordinanza n.8956/2019 ha rigettato il ricorso motivandone i vari aspetti. Seppur è stata riaffermata, da recente giurisprudenza della Corte, la responsabilità per custodia del Comune gestore della strada (v. Cass. n. 2478, 2480, 2482 del 2018), è necessario verificare quale sia stata la condotta del danneggiato, che entri in interazione con la cosa, in funzione del dovere generale di ragionevole cautela, sicché quanto più la situazione di possibile danno è suscettibile di essere…

Per accedere registrati e abbonati oppure effettua il login

Ti è stato utile questo articolo?

Assi Bot

Comments are closed.