Nell’ambito del concetto di “responsabilità civile” sono ricomprese varie fattispecie con caratteristiche e fondamenti diversi. Le varie accezioni in cui detta responsabilità si può esplicare possono essere di varia natura, ad esempio: extracontrattuale o aquilana, contrattuale e precontrattuale, cosi come in funzione delle azioni od omissioni, si può prescindere dal fattore soggettivo della colpevolezza per arrivare al fatto “oggettivo” e cioè alla responsabilità cd. oggettiva (senza colpa) derivante dal mero verificarsi di un evento dannoso. La responsabilità civile da fatto illecito, a sua volta, realizza una dicotomia tra la responsabilità “extracontrattuale”, ravvisabile nel principio del neminem laedere (non produrre danno alle altrui posizioni giuridiche) di cui all’art.2043 e ss. del nostro Codice Civile e quella “contrattuale” che discende, invece, dall’inadempimento di un contratto, accordo e quant’altro producendo una violazione di regole rientranti, anche, nell’autonomia negoziale delle Parti. La P.A. è assoggettabile, anche, alla disciplina degli artt. 1337–1338 del codice civile…

Per accedere registrati e abbonati oppure effettua il login

Ti è stato utile questo articolo?

Assi Bot

Comments are closed.