Cosa sono il certificato di assicurazione e il contrassegno?

Cosa sono il certificato di assicurazione e il contrassegno?

Ai sensi dell’articolo 127 del Codice delle Assicurazioni Private, l’adempimento dell’obbligo di assicurazione dei veicoli a motore è comprovato da apposito certificato rilasciato dall’impresa di assicurazione o dalla delegataria (in caso di coassicurazione), da cui risulti il periodo di assicurazione per il quale sono stati pagati il premio o la rata di premio. L’impresa di assicurazione è obbligata nei confronti dei terzi danneggiati per il periodo di tempo indicato nel certificato, salvo quanto disposto dall’articolo 1901, secondo comma, del codice civile e dall’articolo 122, comma 3, primo periodo. L’articolo 10 del Regolamento IVASS n. 34 del 19 marzo 2010 chiarisce che nel caso di stipulazione di contratti di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, la trasmissione del certificato di assicurazione avviene su supporto cartaceo tramite posta o, ove il contraente abbia manifestato il consenso, su supporto durevole, anche tramite posta elettronica. Da tenere obbligatoriamente a bordo del veicolo, il certificato di assicurazione è pertanto il documento che attesta l’esistenza della copertura assicurativa. Esso indica il periodo per il quale è stato pagato il premio e entro il quale la copertura è operante, i dati del contraente, il numero della polizza, la targa e la … Continua a leggere...
Lettera al mercato IVASS del 28 Febbraio 2013 – Articolo 150-bis Codice delle Assicurazioni. Assicurazione furto e incendio di veicolo. Certificato di chiusa inchiesta.

Lettera al mercato IVASS del 28 Febbraio 2013 – Articolo 150-bis Codice delle Assicurazioni. Assicurazione furto e incendio di veicolo. Certificato di chiusa inchiesta.

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE Prot. n. 09-13-002674 All.ti n. Roma 28 febbraio 2013 Alle Imprese di assicurazione operanti nei rami danni con sede legale in Italia LORO SEDI Alle Rappresentanze per l’Italia delle Imprese di assicurazione operanti nei rami danni con sede legale in uno Stato terzo rispetto allo S.E.E. LORO SEDI Alle Imprese di assicurazione con sede legale in un altro Stato membro dello S.E.E. che esercitano le assicurazioni nei rami danni in Italia in regime di libera prestazione di servizi o in regime di stabilimento LORO SEDI e p.c. All’ANIA Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici Via della Frezza, 70 00186 ROMA Oggetto: Articolo 150-bis Codice delle Assicurazioni. Assicurazione furto e incendio di veicolo. Certificato di chiusa inchiesta. Si fa riferimento all’articolo 150-bis del Codice delle Assicurazioni, introdotto dall’articolo 34-ter del c.d. decreto “liberalizzazioni”- decreto legge n. 1/2012 convertito nella legge n. 27/2012 – in base al quale è fatto obbligo alle imprese di assicurazione di risarcire il danno derivante da furto o incendio del veicolo, indipendentemente dalla richiesta del rilascio del certificato di chiusa inchiesta, salvo il caso di procedimenti giudiziari nei quali si procede per il reato di cui all’articolo 642 del codice penale. Ad un … Continua a leggere...