Cosa sono l’aggravamento, la diminuzione e la cessazione del rischio?

Cosa sono l’aggravamento, la diminuzione e la cessazione del rischio?

Nell’assicurazione r.c.a. in relazione alla funzione risarcitoria della copertura assicurativa sono applicabili le tre fattispecie giuridiche previste dal nostro Codice Civile agli articoli: 1898 (aggravamento del rischio), 1897 (diminuzione del rischio) e 1896 (cessazione del rischio). Per l’aggravamento del rischio (art.1898 c.c.) deve realizzarsi la condizione, non transitoria, per cui il rischio assicurato possa rendere più  probabile la possibilità di causare il danno (es.maggiore cilindrata o potenza del veicolo) e non, ad esempio, l’uso del mezzo non conforme a quanto indicato in polizza che ricadrebbe nelle previsioni  degli artt.1892 e 1893 c.c. in tema di annullabilità del contratto assicurativo per dichiarazioni inesatte e reticenze con o senza dolo o colpa grave. In caso di aumento del rischio r.c.a., l’assicuratore potrà chiedere un premio maggiore o proporre diverse condizioni di copertura nell’ambito della normativa vigente in materia. Devi eseguire la registrazione ed abbonarti, per visualizzare tutti i contenuti di AssibotPer favore Accedi. Non sei abbonato? Registrati