Sono assicurati nell’r.c.a. i danni causati dal trasportato a terzi?

Sono assicurati nell’r.c.a. i danni causati dal trasportato a terzi?

Il Codice delle Assicurazioni Private prevede, a partire dal 1 gennaio 2006, che anche i danni riportati dal terzo trasportato in caso di incidente siano soggetti ad indennizzo anche in caso di sinistro che non coinvolga altri veicoli oltre quello dove si trova il trasportato, a prescindere dalla responsabilità del conducente e dalla natura del trasporto. Tale norma prevede infatti che il risarcimento avvenga a cura dell’impresa di assicurazione con cui il conducente del mezzo aveva stipulato la polizza Rc Auto entro il massimale di polizza stabilito dal contratto. Risulta così ininfluente l’eventuale responsabilità del conducente nel sinistro, come è del tutto indifferente il fatto che si trattasse di un passaggio concesso a titolo gratuito oppure oneroso. La richiesta di risarcimento quindi, correlata da tutta la documentazione comprovante il danno subito (referti ospedalieri, diagnosi e prognosi) dovrà essere effettuata dal trasportato direttamente alla Compagnia assicurativa del mezzo sul quale viaggiava, attraverso una procedura di risarcimento diretto che è regolata dall’articolo 148 del Codice delle Assicurazioni. Sarà poi l’impresa di assicurazioni a rivalersi sull’altra Compagnia per ottenere il rimborso di quanto pagato al trasportato, nel caso in cui l’altro veicolo coinvolto nell’urto risulti essere il responsabile civile del sinistro stesso. Se … Continua a leggere...