Guida in stato di ebbrezza: la clausola di polizza é sempre valida per la rivalsa dell’assicuratore

Guida in stato di ebbrezza: la clausola di polizza é sempre valida per la rivalsa dell’assicuratore

di Redazione. L’impresa di assicurazione aveva agito in via di rivalsa verso l’assicurato per quanto pagato al danneggiato, stante l’inoperatività della copertura assicurativa del veicolo, condotto da persona in stato di ebbrezza. L’assicurato eccepiva l’inefficacia della clausola di esclusione di polizza “per la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti”, lamentando, ai sensi degli artt. 1469 bis, ter e quinquies c.c. (vigente al momento del fatto) – art.142 Codice del Consumo -, di non aver potuto conoscere e comprendere l’esistenza, il significato e la portata in termini economici della clausola. Detta clausola era contenuta in una sezione della… Per accedere registrati e abbonati oppure effettua il login